thumbnail Ciao,

Milan avanti con un pizzico di buona sorte, Allegri non fa fatica ad ammetterlo: "Siamo stati fortunati sul rigore, ci prendiamo questo buon episodio"

Il tecnico livornese ha poi promosso la prestazione di Balotelli: "Ha fatto una buona partita e ha delle doti incredibili. Dovrà divertirsi anche grazie alle sue potenzialità".

La vittoria all'ultimo secondo contro l'Udinese consente al Milan di fare un passo in avanti in classifica e di avvicinare il terzo posto. Il tecnico rossonero Massimiliano Allegri, intervenuto nel post partita ai microfoni di 'Sky Sport', è piuttosto soddisfatto, al di là del controverso episodio del rigore su El Shaarawy.

"Non ho guardato l'episodio del rigore, Stephan tocca prima la palla, poi la tocca l'altro avversario e gli arriva addosso. - ha detto il tecnico livornerse - Siamo stati fortunati nella decisione che ha preso l'arbitro. Il rigore ci può stare come non ci può stare, ha suscitato clamore perchè è stato decretato alla fine della partita".

Inevitabili comunque le polemiche per una decisione parsa da subito molto dubbia. "Se questi rigori venissero dati nel corso della partita farebbero meno rumore. - ha sostenuto Allegri - L'Udinese ha fatto una buona partita, noi altrettanto, ci prendiamo questo buon episodio".

Inevitabile un giudizio sulla prestazione di Balotelli, mattatore della serata al suo esordio in rossonero.  "Mario ha fatto una buona partita ed ha delle doti incredibili. - ha affermato Allegri - Ha avuto la fortuna di essere subito protagonista anche grazie all'infortunio di Pazzini. Dovrà divertirsi in questo Milan anche grazie alla sue incredibili potenzialità".

Ora i rossoneri possono puntare decisi al terzo posto, è anche Allegri spera nell'impresa, anche se ammette che non sarà impresa semplice. "Il campionato è ancora lungo, so che è difficile arrivare terzi, soprattutto perchè quando parti da un grosso distacco è ancora più complicato. Se riuscissimo a mantenere questo ritmo sarebbe bello, ma mi viene difficile pensarlo in questo momento".

Il tecnico livornese ha quindi fatto un'analisi a tutto tondo della gara di stasera. "La squadra ha fatto un buon primo tempo, nella ripresa siamo entrati con troppo leziosismo per fare il secondo goal. - ha commentato Allegri - Non ci dimentichiamo che i ragazzi che fanno parte del nostro attacco sono molto giovani, devono sicuramente migliorare. Non possiamo rischiare di pareggiare una partita del genere dopo aver giocato bene".

"E comunque - ha aggiunto - quando fai queste rincorse ci sta di poter perdere qualcosa in lucidità. Già negli ultimi minuti del primo tempo abbiamo abbassato troppo il ritmo ed abbiamo fatto troppe poche geometrie. Ma eravamo un po' più stanchi".

La nota positiva è rappresentata soprattutto dalla disponibilità data all'allenatore da parte di tutti i suoi giocatori. "I ragazzi sono disponibili l'un con l'altro, questo però mi fa bene sperare. - ha ammesso - Per raggiungere gli obiettivi importanti serviranno tutti, anche coloro che in questo momento non stanno giocando con continuità".

A chi gli ha fatto osservare i problemi della difesa, Allegri ha ribattuto: "Credo che i nostri difensori stiano facendo bene, Zapata in particolar modo sta facendo bene. Secondo me può essere uno dei più forti del campionato italiano".

Infine una battuta sulle voci che lo vorrebbero sulla panchina della Roma nella prossima stagione. "Allegri alla Roma? Sono molto contento di stare al Milan, - ha spiegato il livornese - anche perchè dopo tutte le critiche che abbiamo ricevuto la squadra può aprire un ciclo di 5-6 anni".

Sullo stesso argomento