thumbnail Ciao,

Alessio torna in panchina, con lui la Juventus vince sempre: "Complimenti, Chievo un tiro un goal. Meglio senza Conte? Al massimo c'è più tensione..."

La formazione bianconera ha battuto 2-1 il Chievo al Bentegodi, in rete Matri e Lichtsteiner: "Capita di subire goal nell'unica occasione avversaria. Era importante vincere".

Il Napoli ha chiamarto, la Juventus ha risposto. Madama, infatti, ha battuto nel match delle 12:30 il Chievo di Corini al Bentegodi. In goal Matri e Lichtsteiner, nella ripresa gara riaperta dalla rete di Thereau. Qualche affanno nella seconda frazione, ma tre punti d'oro per i bianconeri.

"Oggi abbiamo sempre avuto in mano la partita, potevamo fare più goal nella prima frazione. Loro un tiro, un goal" le dichiarazioni di Angelo Alessio, ai microfoni di 'Sky Sport'. Conte, infatti, è squalificato.

Come si diceva, nel secondo tempo Juve meno decisa: "Capita di avere approccio diverso, capita di subire goal nell'unica occasione avversaria. Bravi a tutti i ragazzi, era importante vincere e tenere il +3 dul Napoli. Preoccupazione nel finale, ogni tanto si crea ansia e nervosismo se le comunicazioni tra i giocatori arrivano in ritardo".

Madama non ha mai mollato: "Non abbiamo perso le staffe, siamo tranquilli. Abbiamo sempre giocato al meglio, anche quando non c'è stato risultato. E' un cammino più difficile rispetto allo scorso anno. Il Napoli sta dimostrando di essere la nostra antagonista principale. Cerchiamo di migliorarci ogni giorno, nei dettagli. Andiamo avanti consapevoli della nostra forza".

"I goal di Matri e Lich sono frutto del lavoro, a volte i giocatori rimangono a tirare dopo l'allenamento. Così da segnare anche con il piede opposto".

Statisticamente la Juventus ha fatto meglio con Alessio o Carrera: "L'allenatore è sempre Antonio, io e Carrera siamo dei collaboratori. Cerchiamo di fare quello che ci chiede. Non siamo più tranquilli senza di lui, c'era tanta tensione, i ragazzi erano più attenti e svegli. Proprio perchè mancava lui".

Sullo stesso argomento