thumbnail Ciao,

Il Matador, consapevole dell'ottimo momento di forma vissuto dalla squadra, non si nasconde. Per Mazzarri è arrivata ieri la quinta vittoria nelle ultime sei gare.

"I tifosi sognano? Anche noi, ora godiamoci questo momento". Edinson Cavani riassume in poche parole lo stato d'animo dello spogliatoio del Napoli. La squadra di Walter Mazzarri sta letteralmente volando: con quella di ieri sera, fanno cinque vittorie nelle ultime sei partite.

Adesso gli azzurri sono provvisoriamente in testa alla classifica assieme alla Juventus, impegnata alle 12.30 sul campo del Chievo. Erano 23 anni che non succedeva, arrivati a questo punto del campionato. Un momento d'oro, insomma, per la formazione partenopea.

"Una grande vittoria anche per tutti i tifosi presenti sotto la pioggia del San Paolo! Forza Napoli!", ha twittato Gokhan Inler, subentrato nella ripresa a Behrami. Una staffetta tra svizzeri, mentre il loro connazionale Dzemaili, a fine gara, pensava in grande: "Finchè siamo in vetta, speriamo di fare qualcosa di importante".

Cosa che ha già fatto uno come il 'soldatino' Grava, l'unico azzurro ad essere sempre sceso in campo in tutte e 9 le stagioni dell'era-De Laurentiis. Il jolly casertano, tornato in campo dal 1' per le squalifiche di Campagnaro e Britos (non accadeva dall'11 aprile dello scorso anno), ha offerto una prestazione più che positiva, anche se probabilmente è stato graziato dall'arbitro Calvarese nell'episodio della manata inferta a Gomez.

"Gianluca è un vero campione, ha fatto una partita incredibile, specie in virtù del fatto che non giocava da tanto - è stata la 'celebrazione' di Mazzarri a fine incontro - Ha retto fino alla fine ed è stato tra i migliori in campo".

Sullo stesso argomento