thumbnail Ciao,

"Abbiamo tirato poco e sbagliato molto" dice il capitano blucerchiato, che anche oggi ha giocato in difesa: "In mezzo al campo mi trovo meglio, ma sto dove mi mette il mister".

Un punto per ciascuno, e in fondo può andar bene così sia al Torino che alla Sampdoria, che continuano la loro striscia positiva. La pensa così anche Angelo Palombo, capitano blucerchiato, che si rende conto che in questi casi, a volte, contano più praticità e concretezza che estetica.

"Oggi non è stata una bellissima partita - dichiara con onestà il centrocampista di Rossi, intervistato da 'Sky' al termine del match dell'Olimpico - Abbiamo calciato poco verso la porta avversaria e sbagliato molti passaggi. Ma è pur sempre un punto importante, ottenuto fuori casa".

Palombo è rimasto in campo fino alla fine, ma con qualche guaio fisico. "Ho avuto un problema all'adduttore - dice - ma non è nulla di grave. Ho finito la partita con questo fastidio, che peraltro avevo già avvertito in settimana".

Come si trova il capitano della Samp, storico centrocampista, in mezzo a una difesa a tre? "Per questa maglia questo e altro - si schernisce Palombo - Dove il mister mi mette cerco sempre di dare il meglio. Anche se ammetto che in mezzo al campo mi trovo meglio".

Sullo stesso argomento