thumbnail Ciao,

Il colombiano ha dichiarato: "In passato simpatizzavo Milan, ma domani sera voglio vincere. I miei modelli? Ho la fortuna di allenarmi con Totò e Falcao, ammiro El Sharaawy"

Luis Muriel lancia la sfida al Milan. L'attaccante colombiano, attraverso le pagine del quotidiano 'La Gazzetta dello Sport', ha parlato del match che domenica sera vedrà la sua Udinese scendere in campo contro i rossoneri, rivelando di essere da sempre un tifoso milanista: "In Colombia spesso guardavamo partite di Inter e Milan, e, mentre quasi tutti i miei amici facevano il tifo per i nerzzzurri, io scelsi il Milan. Domani sera, però, andremo a 'San Siro' per vincere, come sempre. Sarà piacevole affrontare El Sharaawy, lo ammiro molto, mentre Balotelli non posso giudicarlo, avendolo visto giocare poche volte".

Colombiano atipico, Muriel, a dispetto della giovane età, dimostra già di avere la testa sulle spalle: "L'anno prossimo vorrei restare ancora a Udine, sto crescendo molto e so che potrò farlo ancora. Guidolin è un grande allenatore, grazie a lui sto colmando le lacune nel movimento senza palla e sto migliorando anche in fase difensiva. Sono molto fortunato: in allenamento posso imparare da un campione come Totò Di Natale, in nazionale posso stare al fianco dell'attaccante più forte del mondo, Falcao, giocatore completo e soprattutto umile. E' meglio anche di Cavani in questo momento".

Ultimo dei colombiani rimasti a Udine, Muriel s'è soffermato anche sull'infortunio che gli ha impedito di giocare per tutti il girone di andata: "Ho sofferto molto per un problema al femore, sono stato fermo tre mesi e ho dovuto fare grandi rinunce. Quali? Il riso, di cui vado matto, e la pasta ai frutti di mare. Le voci sul mio peso? Ho pagato il fatto di essere stato fermo un mese in Colombia, e poi io ho la tendenza a prendere peso facilmente".

L'attaccante colombiano chiude con una promessa ai tifosi: "Ad inizio stagione avevo promesso 15 goal, poi c'è stato l'infortunio. L'obiettivo per fine stagione è arrivare a quota 10, a partire già da domani sera".

Sullo stesso argomento