thumbnail Ciao,

Tante le note di colore durante la presentazione di SuperMario come nuovo giocatore rossonero. Con la Rai e il 'The Sun' i toni si scaldano...

Una conferenza stampa ricca di spunti e note di colore quella con cui Mario Balotelli si è presentato ufficialmente alla stampa come nuovo giocatore del Milan. A far da gran cerimoniere ovviamente Adriano Galliani, che ha ascoltato con grande attenzione ogni domanda e ogni risposta del suo nuovo pupillo.

La presentazione inizia con un videoclip introduttivo, che parte dal marzo del 2010, data in cui venne realizzato da 'Striscia la Notizia' il famoso servizio in cui l'inviato Valerio Staffelli consegnò a SuperMario, allora in forza all'Inter, la maglia rossonera, regalo gradito dal giocatore. Il video, dopo un omaggio alla gesta di Balotelli con il City e la Nazionale, si chiude con la scritta 'Benvenuto Supermario'.

Dopo la clip si è passati alle domande e i toni si sono accesi quando è arrivata la domanda della giornalista del TG1, che ha ricordato come il presidente Berlusconi avesse definito Balotelli 'una mela marcia'. Mario ha dribblato l'ostacolo ("l'ho saputo solo dopo che il mio procuratore ha risposto e il presidente si è scusato") ma Galliani è entrato in tackle, infastidito per la domanda provocatoria dell'inviata, che a detta dell'amministratore delegato rossonero celava fini politici.

Senza scaldarsi invece Balotelli ha zittito il giornalista del 'The Sun', che voleva fargli una domanda: "Non voglio parlare con il giornale ''The Sun'', che da quando sono arrivato in Inghilterra ha sempre parlato male di me". Sala ammutolita, Mario statuario, come nella famosa esultanza contro la Germania...

La chiusura è esilarante: Galliani e Balotelli brindano al matrimonio tra Mario e il Diavolo ma l'attaccante con un'espressione eloquente dimostra di non gradire il gusto dello champagne...

Sullo stesso argomento