thumbnail Ciao,

L'avvocato del Pibe de Oro aveva annunciato l'imminente ritorno del suo assistito in Italia da uomo libero, ma l'Agenzia delle Entrate ha smentito l'annullamento del debito.

Sembrava imminente il ritorno di Diego Armando Maradona in Italia, ma è arrivato in giornata il dietro front. L'avocato dell'ex fuoriclasse argentino Angelo Pisani aveva annunciato all'Ansa che il suo assistito aveva vinto la battaglia con il fisco, ma l'Agenzia delle Entrate ha smentito tutto.

Il legale del 'Pibe de Oro' aveva fatto sognare i tifosi di Diego rivelando che l'ex fantasista azzurro sarebbe potuto "tornare in Italia da uomo libero". Ma a spegnere gli entusiasmi è arrivata prontamente la smentita dell'Agenzia delle Entrate che tramite un comunicato precisa che "la Commissione tributaria centrale non ha annullato, né dichiarato estinto, né modificato il debito che il signor Diego Armando Maradona ha con l'erario italiano. Al contrario, la Commissione ha rigettato la richiesta di intervento adesivo dipendente avanzata dal calciatore Maradona nel giudizio in questione, rispetto al quale lo stesso Maradona era estraneo".

La stessa Agenzia delle Entrate ha poi ricordato inoltre che "il debito tributario del signor Maradona è stato ormai confermato da innumerevoli sentenze della giustizia tributaria ed è stato respinto il recente ricorso del sig. Maradona diretto a rimettere in discussione il giudicato già formatosi in riferimento al suo debito con lo Stato italiano".

Tutto iniziò nel 1999 quando gli ispettori del fisco determinarono un conto di 40 milioni degli attuali euro come imposte evase, sanzioni e interessi di mora. Nel frattempo la multa viene abbassata nel 2004 a 30 milioni, ma vengono pignorati due Rolex del valore di 7 mila euro e un orecchino da 4 mila euro negli anni successivi. Nel 2012 l'Agenzia delle Entrate risponde di no ad una proposta di transazione.

Intanto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris aveva manifestato tutto il suo entusiasmo a 'Radio 24' dopo la notizia del legale, prima della smentita successiva: "Lo invitiamo per la vittoria dello scudetto del Napoli, speriamo. Maradona a Napoli dopo tanti anni per festeggiare una vittoria del Napoli che sta andando forte. A quale anno mi riferisco? Questo, questo, speriamo".

Sullo stesso argomento