thumbnail Ciao,

Per l'anticipo col Cagliari lo stadio sarà mezzo vuoto e lo speaker eviterà la classica presentazione per suscitare reazioni scomode nei confronti di Goicoechea e Tachtsidis.

Paradossale è la parola più giusta per definire l'ultima settimana in casa Roma. Si è passato dalla silurazione alla conferma di Zeman fino ad arrivare all'inutile volo di Stekelenburg per Londra con la trattativa già saltata. A questo c'è da aggiungere la spaccatura tra i tifosi, che si schierano pro e contro il boemo.

Alcuni dei pro si sono visti a Trigoria. Un'iniziativa isolata, ma comunque importante ai fini di stemperare la tensione. Sono stati intonati cori per la squadra e per Zeman, a cui è stato dedicato anche uno striscione: "Daje Zeman, Roma ti ama". Il boemo ha apprezzato e si è anche fermato per firmare alcuni autografi.

Tuttavia stasera l'Olimpico sarà mezzo vuoto. Per l'anticipo contro il Cagliari sono stati venduti soltanto 6.000 biglietti ed il clima di contestazione ha spinto la società a mantenere un profilo basso: lo speaker dello stadio, Matteo Vespasiani, non presenterà infatti con la consueta enfasi coinvolgendo il pubblico. Questo per evitare scomode reazioni all'annuncio dei 'zemaniani' Goicoechea e Tachtsidis.

Infine le dichiarazioni di Marquinhos, che ha difeso a spada tratta il compagno Dodò, vittima di un piccolo incidente d'auto fortunatamente senza conseguenze: "Non trattate male Dodò. E' un fenomeno, è più forte di me. Le mie condizioni? Sto bene, la caviglia non mi fa più male e mi sono allenato senza problemi. Col Cagliari darò il massimo come i miei compagni".



Sullo stesso argomento