thumbnail Ciao,

Il trequartista argentino parla dell'ottimo momento dei rossazzurri: "Sappiamo il valore di questo club, abbiamo percorso la strada giusta per arrivare sin qui".

I momenti negativi sono frequenti nell'arco di una stagione, basta soltanto saperli superare. Come ha fatto Pablo Barrientos, che si è messo alle spalle le critiche ed ha ripreso a volare col suo Catania, settimo in classifica e pronto a sfidare il Napoli al San Paolo.

"Siamo contenti, ma consapevoli di andare a Napoli a far visita ad una grandissima squadra - ha detto alla 'Gazzetta dello Sport' - , noi però vogliamo dire la nostra. Siamo in grado di dimostrare che il Catania può continuare a fare bene anche fuori casa. Sappiamo di dover rimanere concentrati al 101 per cento perché in questo momento il Napoli è la squadra più in forma del campionato".

Certe partite non sono stare semplici, ma il 'Pitu' è riuscito a cancellarle con prestazioni da applausi: "Quelle contro il Milan e il Palermo mi piacerebbe rigiocarle, ma purtroppo non si può. Sono rimasto tranquillo perché so che le cose non possono andare sempre bene, ho lavorato sodo per migliorare più in fretta possibile".

Adesso l'obiettivo è migliorarsi sempre di più: "C'è sempre la possibilità di migliorare. Contro la Fiorentina ad esempio abbiamo sofferto un po', se sistemiamo ancora qualche dettaglio possiamo diventare ancora più grandi. Mi alleno con la medesima intensità e quando entro in campo mi sento carico al punto giusto in ogni occasione".

Il Catania non è più una sorpresa, ed anche se non segna molto Barrientos è contento così: "Non ho mai segnato tantissimi gol, sono sereno in questo senso, l'importante è che il Catania vinca al di là di chi riesce ad andare a rete. Adesso siamo qui da diversi anni e sappiamo il valore di questo club, abbiamo percorso la strada giusta per arrivare fino a qui".


Sullo stesso argomento