thumbnail Ciao,

Pulga incendia la vigilia di Roma-Cagliari: "Mi aspetto una battaglia, sarà molto dura"

Il tecnico modenese spera di creare problemi ai giallorossi grazie alla duttilità tattica dei rossoblù: "Siamo diventati una squadra camaleontica, questo ci dà più alternative".

Alla vigilia della sfida di campionato contro la Roma, l'allenatore del Cagliari, Ivo Pulga, ha parlato in conferenza stampa di quella che sarà una partita molto delicata per i sardi, impegnati nella lotta per non retrocedere.

"Per noi sarà dura. - ha affermato il tecnico rossoblù. - Ci siamo allenati con intensità durante la settimana e attraversiamo un momento di buona condizione. Per la formazione vedremo dopo la rifinitura di domani".

Pulga spera di riuscire a creare qualche problema ai giallorossi con l'estrema duttilità tattica dei suoi. "Stiamo cambiando modulo in corsa, abbiamo utilizzato il trequartista e la formula dei tre attaccanti. - ha spiegato - Siamo diventati una squadra camaleontica, il che ci dà qualche alternativa in più".

La partita sarà molto combattuta, secondo l'allenatore emiliano, ma a suo giudizio non ci saranno ripercussioni per quanto successo all'andata per lo Stadio di Is Arenas. "All'epoca c'era un'altra conduzione tecnica, quindi per quel che mi riguarda che sarà un incontro importante solo per la classifica. - ha detto Pulga - Mi aspetto un'altra battaglia: la Roma si è ricompattata, è una squadra che meriterebbe una classifica superiore, ha un grande allenatore e giovani di qualità".

Per il Cagliari sarà determinante ribaltare velocemente il fronte d'attacco. "La Roma sarà zemaniana, ovvero votata all'attacco. - ha detto Pulga - Noi dovremo essere bravi a contenerla e ripartire. Saranno fondamentali i tempi di gioco per sfruttare gli spazi e farci pericolosi".

Sullo stesso argomento