thumbnail Ciao,

Guidolin è preoccupato per la sua Udinese ma ne rivendica un merito: "Insieme al Napoli abbiamo portato un nuovo modo di giocare con la difesa a 3"

L'allenatore friulano ha voluto prendersi il merito di aver introdotto, insieme al Napoli, un nuovo modo di giocare, basato sulla difesa a 3.

Dopo la vittoria sul Siena l'Udinese di Guidolin si sta preparando alla trasferta di domenica sera sul campo del Milan. L'allenatore bianconero ammette in conferenza stampa che la sua squadra non si sta esprimendo ai livelli di gioco ai quali ha abituato il suo pubblico nella scorsa stagione.

"Abbiamo abituato bene la nostra tifoseria, la nostra gente, è indiscutibile. Allo stesso modo nell'ultimo periodo stiamo giocando al di sotto dei nostri livelli, possiamo fare meglio dal punto di vista del gioco. Siamo una buona squadra, ma non siamo nè il Barcellona nè il Milan. Con le nostre virtù ed i nostri difetti stiamo tentando di fare una buona stagione anche quest'anno".

Guidolin poi rivendica il merito di essere stato insieme a Mazzarri uno dei primi ad adottare il modulo a 3 dietro: "Siamo stati tra i primi in Italia a giocare così, siamo arrivati subito dopo il Napoli, parlando della difesa a 3. Credo che molte squadre seguendo l'esempio del Napoli ed il nostro hanno cominciato a pensare di poter provare anche loro. In effetti in questo campionato, ma già lo scorso anno la Juventus, altre squadre lo hanno fatto. Ci conoscono di più quindi da questo punto di vista".

Sullo stesso argomento