thumbnail Ciao,

Il presidente del Parma prova a vedere le cose da un altro punto di vista, conscio dell'ottima annata della squadra, preferisce guardare il 'come' sia maturata l'ultima sconfitta.

L’imbattibilità interna del Parma di Donadoni aveva superato le dieci mensilità, da quel 17 marzo 2012 in cui il Milan espugnò il Tardini, la squadra ducale aveva saputo inanellare una serie positiva di quindici partite, frutto di undici vittorie e quattro pareggi, interrotta solamente ieri dalla sconfitta contro il Napoli, che a pochi minuti dal termine ha trovato il guizzo vincente per portare a casa tre sudatissimi punticini.

In occasione del Gran Galà dell’A.I.C., Tommaso Ghirardi, presidente del club emiliano, si è detto amareggiato per il risultato maturato domenica pomeriggio, ma non ha mancato di congratularsi con i suoi uomini per la grande stagione che la sua squadra sta disputando.

"Dispiace aver perso proprio perché ce la siamo giocata alla pari contro una grande formazione e abbiamo subito la rete decisiva solamente negli ultimi minuti" – ha dichiarato il dirigente crociato – "ma la cosa importante è che stiamo disputando un grande campionato e il merito è dell’allenatore e dei suoi ragazzi".

Sullo stesso argomento