thumbnail Ciao,

Presentato quet'oggi l'esterno destro, già in campo ieri nella sfida contro il Bologna. Il classe 1985 è pronto alle critiche dei tifosi e a conquistarsi un posto da titolare.

Arriva a Roma per essere alternativa a Piris con una larghissima esperienza internazionale, Vasilis Torosidis. Presentato quest'oggi ufficialmente il terzino greco, che nella sua carriera ha disputato Europei, Mondiali e Champions League.

Il classe 1985 è sceso in campo già ieri contro il Bologna: "È presto per giudicare la mia prestazione, spero di fare bene, sono pronto a fare autocritica sulle mie prestazioni. Il gruppo mi ha accolto bene, io devo lavorare sia sul piano pesonale sia sul piano dell'affiatamento. Sono contento di essere arrivato in un gruppo con ambizioni e storia di livello internazionale".

L'ex Olympiakos non si sbilancia sulle ambizioni: "È presto per giudicare, ma non penso che la Roma, guardando al talento che ha, non meriti l'8° posto: io punto a dare del mio meglio, il resto poi si vedrà. La Roma non merita l'Europa League, ma la Champions: è lì che deve puntare e io farò di tutto per aiutarla ad arrivarci".
 
La tifoseria troverà pane per i propri denti: "Prima ero abituato a stare in un gruppo in pressione costante, anche dei tifosi, quindi sono pronto alle critiche, che fanno anche migliorare, ma anche agli applausi, che cercherò di ottenere in misura maggiore dei fischi".

I fans vogliono solo una partita, lui è ben abituato: "Roma è come Atene per il derby e le attese di stampa e tifosi, in questo sono avvantaggiato perché sono pronto. Succede questo è perché i club sono molto importanti e si aspetta tanto"

Sullo stesso argomento