thumbnail Ciao,

Il numero uno dei nerazzurri haparlato della sfida di San Siro, del calciomercato (Paulinho sempre in cima ai desideri della società milanese) e del parallelo Mourinho-Conte.

Dopo le dichiarazioni rilasciate prima della sfida contro il Torino, il presidente nerazzurro Massimo Moratti ha parlato anche al termine del 2-2 di San Siro. Inter fermata dall'ex Meggiorini e salvata nel secondo tempo da Cuchu Cambiasso.

"Vediamo domani cosa succede per Paulinho. Dipende dalle informazioni che arrivano dall'altra parte del mondo. Mercato? Non posso dare notizie, vedremo nei prossimi giorni" taglia corto il numero della Beneamata sul calciomercato interista.

Meglio, dunque, soffermarsi sul pareggio di San Siro che ha chiuo la 22esima giornata: "Non ho rimpianto per l'assenza di Milito, quell'episodio sul goal del Torino ha condizionato la gara. Il Torino e Ventura sono stati bravi, mi dispiace per l'infortunio capitato a Mudingayi".

In mix zone viene chiesto a Moratti se l'esplosione di rabbia juventina contro Guida nella sfida contro il Genoa di ieri ha ricordato Josè Mourinho: "Le polemiche della Juventus e di Conte? Non ho mai visto Mourinho attaccare gli arbitri così...".

Sullo stesso argomento