thumbnail Ciao,

Il capo dei direttori di gara italiani ha parlato della categoria, ergendosi a difensore della classe arbitrale: "Devono essere incoraggiati e aiutati, non maltrattati".

Il caos di Juventus-Genoa non ha certo lasciato indifferente il presidente dell'Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi. Presente alla serata del gran Galà del Calcio Aic, infatti, il numero uno dei fischietti italici ha evidenziato come gli occhi della categoria siano ull'episodio avvenuto ieri.

"Ogni tanto sbagliamo, capita di sbagliare. Ieri si è sbagliato in Juve-Genoa? A differenza di chi si precipita magari un po' troppo velocemente a muovere critiche, noi stiamo studiando le cose e stiamo studiando anche quello che è capitato ieri" le dichiarazioni a 'Sportitalia'.

Nicchi non vuole dare giudizi affrettati: "Noi ancora non ce la sentiamo, ma poi lo diremo come abbiamo sempre fatto, se è un errore o se non è un errore quello che abbiamo visto. Abbiamo subito coinvolto il settore tecnico, la Fifa e la Uefa, per avere anche un parere. Valuteremo".

Parte la difesa verso la classe arbitrale: "Questi sono ragazzi eccezionali che lavorano molto seriamente, per dare il servizio migliore possibile a tutto il gioco del calcio. Hanno bisogno di essere aiutati e incoraggiati, e non maltrattati come accade. Non è stato un bel weekend per noi, siamo abbastanza tristi, perchè non ci meritiamo queste critiche".

Sullo stesso argomento