thumbnail Ciao,

Milan sempre piu su, El Shaarawy non ha mai avuto dubbi: "Champions? Ci crediamo da quando eravamo 15esimi..."

Quindicesimo goal per l'attaccante italo-egiziano: 1-0 all'Atalanta cheporta la sua firma. A fine gara soddisfatto anche Giampaolo Pazzini: "Questi punti ci servono molto".

Torna al goal dopo qualche settimana di astinenza, Stephan El Shaarawy. L'attaccante del Milan ha dato la vittoria al Diavolo segnando il goal decisivo nella gara giocata quest'oggi contro l'Atalanta, campo notoriamente ostico.

"Siamo cresciuti, abbiamo trovato continuità, equilibrio, ci serviva tempo e dobbiamo continuare così per ambire a obiettivi importanti" le dichiarazioni del Faraone al termine del match. "Terzo posto? Ci credevamo quando eravamo 15esimi, figuriamoci ora...".

Il giovane italo-egiziano applaude tutto il suo team: "Siamo rimasti compatti, non abbiamo subito goal. Sono tre punti importantissimi per il nostro proseguo del campionato". Nello specifico l'attaccante ha messo a segno il suo 15esimo centro stagionale.

"Contro un avversario difficile e su un campo pesante abbiam preso tre punti che ci servono molto" dice Giampaolo Pazzini al fischio finale. "Le botte? Anche oggi ne ho prese tante, avrei potuto far goal sulla palla di Flamini, ma oggi era importante vincere ma dobbiamo continuare così anche se siamo a meno sei dalla Lazio".

In serata, El Shaarawy è stato poi premiato nella categoria giovani al Galà dell'Aic, e nella circostanza non sono mancate parole di massima apertura verso Mario Balotelli: "Mi piacerebbe giocare con lui, tutti conoscono le sue qualità, sarebbe un bell'acquisto. Con Niang sarebbe un tridente da linea verde, anche se non va dimenticato Pazzini, che sta facendo molto bene. Cavani e Di Natale sono due bomber di razza, sono felice di stare in mezzo a loro. Spero di poter superare il Matador e vincere la classifica marcatori...".

Sullo stesso argomento