thumbnail Ciao,

Ventura è orgoglioso del suo Torino spavaldo: "Siamo venuti a San Siro a proporre calcio, un pò di rammarico c'è ma va bene così"

Il tecnico granata: "Stiamo buttando delle basi per costruire qualche cosa di importante, per una società che ha una storia importante"

Conquistare un punto a San Siro è un grande risultato ma per Giampiero Ventura è inevitabile sentire un pò di amaro in bocca per come si è sviluppata la gara contro l'Inter, messo alle corde dal suo Torino, trascinato da uno scatenato Meggiorini, autore di una doppietta.

Nel post-partita il tecnico granata: "Credo che abbiamo fatto una buona partita, siamo venuti a San Siro, una neopromossa, a proporre calcio, abbiamo giocato con buona personalità, avendo creato un bel pò di occasioni il rammarico c'è ma va bene così. Contava la prestazione anche sul piano della personalità e quello che abbiamo fatto conferma che l'obiettivo è stato centrato. I tre punti avrebbero accelerato la corsa verso il nostro obiettivo, che è la permanenza in Serie A".

Ventura è comunque soddisfatto di quanto sta facendo la squadra in questo periodo: "Il Torino è reduce da anni non facilissimi, l'anno scorso abbiamo vinto il campionato e quest'anno è l'anno zero, per costruire una mentalità, stiamo buttando delle basi per qualche cosa di importante, per una società che ha una storia importante".

Il Toro è stato in grado di trovare le contomisure al 4-4-2 scelto da Stramaccioni: "Pensavo giocassero col 3-4-3 visto che Stramaccioni aveva detto per tutta la settimana 'noi non cambieremo...' e io ci ho creduto... Ma siamo in grado di leggere tutte le situazioni, devo fare i complimenti alla squadra".

Infine un commento sull'uomo-partita Meggiorini: "Ha vissuto un periodo non buono, l'anno scorso è stato determinante, quest'anno ha avuto qualche difficioltà, è andato in crisi, la piazza giustamente non accettava certe prestazioni fatte ma già da domenica si vedeva che aveva trovato un pizzico di serenità. Sono stato contento per i due goal ma soprattutto per lui".


Sullo stesso argomento