thumbnail Ciao,

L'allenatore dei rossoblù rispedisce al mittente le polemiche per l'arbitraggio di Is Arenas: "Dopo quell'episodio ci sono stati tanti passaggi, oggi meritavamo più di un punto".

E' un Ivo Pulga controcorrente, quello che si presenta nel post-partita di Cagliari-Palermo. Il tecnico dei sardi rispedisce al mittente le polemiche legate all'arbitraggio di Valeri, spezzando una lancia in favore del direttore di gara che ha 'fischiato' a Is Arenas.

"Non ricordo precisamente cosa è successo, ma certamente ci sono stati tanti passaggi dopo, quindi non può essere un episodio decisivo - ha detto Pulga riferendosi al fallo laterale assegnato ai padroni di casa e da cui è poi scaturito il goal dell'1-1 di Thiago Ribeiro nel finale - Meritavamo più di un punto, abbiamo creato tanto, ma va bene così".

Sulla prova dei suoi, l'allenatore dei rossoblù evidenzia: "Se c'era qualcuno che meritasse di passare in vantaggio nella prima mezz'ora quello sarebbe stato proprio il Cagliari. Abbiamo creato tanto, mantenendo un buon equilibrio tattico, e ci siamo trovati di fronte ancora un Sorentino insuperabile, proprio come quando era venuto qui con il Chievo; i ragazzi si sono battuti fino all'ultimo, e sono riusciti a trovare il pareggio nel finale".

Chiusura dedicata al mercato: "Credo che i giocatori attualmente a disposizione restino tutti, anche dopo gennaio - ha evidenziato Pulga sui rumors che vogliono Astori e Nainggolan lontani dalla Sardegna - Abbiamo una buona rosa, con cui si sta lavorando molto bene, e la società sa cosa è necessario alla squadra".

Sullo stesso argomento