thumbnail Ciao,

Il portiere del Napoli parla così delle polemiche arbitrali juventine: "Ieri la sensazione è stata quella di un ambiente poco sereno, dovrebbero farsi esame di coscienza".

Pesanti le critiche di Morgan De Sanctis in merito alle polemiche arbitrali della Juventus nel post-gara col Genoa. La versione del portiere napoletano, infatti, è nettamente agli antipodi rispetto a quella juventina.

"Dopo il novantaquattresimo non è successo questo: non è stato analizzato complessivamente il match", ha esordito ai microfoni della 'Rai'. De Sanctis è convinto che in questo caso si vada oltre alla semplice rivalità: "Si parla di antipatia sportiva, di rispetto: ieri la sensazione è stata quella di un ambiente poco sereno..."

Antonio Conte ha gridato spesso 'vergogna' all'arbitro Guida pochi istanti dopo il tripliche fischio, sfogandosi amaramente con i media anche a fine gara: "Secondo la parola 'vergogna' è più appropriata per le reazioni post-partita - continua - , non per l'operato di Guida. Credo che qualcuno debba farsi esami di coscienza".

"Chiellini non doveva essere nemmeno in campo - ha sottolineato De Sanctis -, ora vediamo cosa farà il giudice sportivo. E' stato uno spettacolo allucinante dopo il fischio finale".

Il Napoli, intanto, continua a vincere ed a mettere pressione alla Juventus: "Abbiamo fatto un grandissimo risultato, questo stadio fin qui era inviolato e l'avversario era validissimo. Siamo stati bravi a limitare le loro situazioni in fase offensiva".

Il portiere azzurro è tornato a parlare anche del suo errore grossolano di Firenze: "Capita, una volta ogni tanto mi capita di sbagliare, non vorrei che il mio rinnovo sembrasse un regalo. Il Napoli mi ha rinnovato il contratto perchè servo".

Sullo stesso argomento