thumbnail Ciao,

Mazzarri si stropiccia gli occhi davanti ai progressi del Napoli. E sulle lamentele Juve... "Dirò la mia alla fine dell'anno"

Il tecnico del Napoli ha voluto sottolineare, rispetto all'anno scorso, i miglioramenti della sua squadra sia a livello di punti che a livello di personalità.

Il Napoli, vincendo sul campo del Parma, si è portato a -3 punti dalla Juventus, in piena lotta per lo scudetto. Ecco il commento a fine partita, ai microfoni di Sky Sport 24, del tecnico partenopeo Walter Mazzarri.

"Siamo contenti, abbiamo capito perchè il Parma non aveva mai perso in casa, giocano davvero bene. Siamo stati molto bravi a portare la partita dalla nostra parte. Il campionato italiano nel girone di ritorno propone tutte partite difficili, se entri in campo con l'approccio sbagliato puoi perdere anche le partite. I primi dieci minuti del secondo tempo credevo che avremmo perso. C'è stato un momento dove abbiamo sofferto più del normale. Delle volte abbiamo difficoltà a chiudere le partite e a mantenere il risultato".

Il suo Napoli sta crescendo, Mazzarri lo conferma: "Rispetto all'anno scorso abbiamo 15 punti in più. Questi ragazzi stanno crescendo in maniera esponenziale e stiamo facendo un grande campionato.  Rispetto all'anno scorso la rosa è stata migliorata, abbiamo molte cartucce da spendere.  Pandev? E' stato uno di quelli che ha sempre messo davanti alla porta Cavani, insieme ad Hamsik. Ha fatto molto bene anche Insigne, riesce ad incidere quando entra in campo".

Nessun commento sulle lamentele della Juventus, però... "Non parlo assolutamente di cose che non mi riguardano. Dopo la partita a Pechino ho detto che non parlerò mai più delle questioni arbitrali fino alla fine dell'anno. A fine anno credo che dirò la mia dopo 33 anni di calcio, dirò quello che penso in generale".

Sullo stesso argomento