thumbnail Ciao,

Al Milan potrebbe raggiungerlo un altro giovanissimo talento transalpino. I rossoneri hanno infatti messo nel mirino Neal Maupay, attaccante del Nizza classe '96.

Il suo inizio di stagione non è stato dei più semplici eppure, M'baye Niang, nonostante la giovanissima età ha avuto la forse di non demordere ed ora ha scalato posizioni su posizioni nelle gerarchie di Allegri fino a diventare un titolare del Milan.

Il talento francese ha già superato Robinho, Bojan ed Emanuelson e si prepara ad essere uno dei grandi punti di forza per il futuro. Intanto, intervistato da L'Equipe, ha parlato dei suoi primi mesi in rossonero: "Non è stato facile all'inizio ma l'allenatore si è sempre fidato di me. Cerco sempre di lavorare sodo e provo ad imparare qualcosa ogni giorno, sto facendo esperienza anche se ne avevo già maturata un po' in Ligue 1".

Niang ha spiegato qual è il suo punto di forza: "Per me giocare con il Caen o con il Milan è la stessa cosa. La mia caratteristica principale è proprio questa, non sento la pressione".

Ad inizio stagione è stato sospeso dalla Nazionale francese per aver lasciato il ritiro dell'Under 21 passando una notte in discoteca: "Sono cose che capitano ma grazie a quell'episodio sono maturato, gli errori ti aiutano a crescere".

Intanto al Milan potrebbe raggiungerlo un altro giovanissimo talento transalpino. I rossoneri hanno infatti messo nel mirino Neal Maupay, attaccante del Nizza classe '96 che in patria è paragonato a Papin.

Sullo stesso argomento