thumbnail Ciao,

Il dirigente Juve ha chiamato in causa la provenienza geografica dell'arbitro per cercare di spiegare la sua ritrosia a concedere i rigori chiesti dai bianconeri.

Ci mancava solo questa. Un arbitro che sbaglia perchè 'confuso' dalle sue origini geografiche. E' per questo, secondo Beppe Marotta, che Marco Guida, fischietto classe '81 della sezione di Torre Annunziata, non ha concesso i rigori chiesti stasera dalla Juventus.

"Evidentemente Guida era in difficoltà - ha spiegato l'ad bianconero a 'Sky' - Parliamo di un arbitro giovane, credo che una partita così andasse assegnata a qualcuno più esperto. La designazione è stata sbagliata. Un arbitro della provincia di Napoli, al 94', si è trovato in difficoltà, non discuto la buona fede, ma c'è stato un errore. Immaginiamoci cosa si direbbe se a dirigere il Napoli ci fosse un arbitro di Torino...".

Conte, in panchina, si è scatenato nel finale di gara: "Non grido come lui alla vergogna, quello che ha detto il mister è già abbastanza eloquente. Ci sono sei arbitri in campo, ma non c'è sintonia tra il direttore di gara e l'arbitro di porta, quello che dice quest'ultimo non viene mai seguito".

E per finire un'altra frecciata, che si richiama al passato, nel commentare il presunto mani di Granqvist nel finale di gara: "Andatevi a vedere il rigore fischiato al Milan contro di noi per fallo di Isla, che era molto meno netto di questo non dato oggi. Il quarto uomo e l'arbitro di porta avevano visto il rigore, l'arbitro non se l'è sentita di darlo. Qui il giocatore sbaglia il tempo dell'intervento e arriva in maniera scomposta sulla palla, non può essere giustificato, siamo stati nettamente svantaggiati".

Sullo stesso argomento