thumbnail Ciao,

Il tecnico del Pescara ha parlato in vista della difficile trasferta sul campo della Sampdoria, caricando l'ambiente e mostrandosi fiducioso per una buona prestazione.

Il Pescara arriva da un periodo difficile, il tecnico Cristiano Bergodi ne è consapevole e prova a caricare la squadra in vista della difficile trasferta sul campo della Sampdoria. L'obiettivo è soltanto quello di fare punti, partendo dalla prestazione e dall'approccio alla gara.

Intervenuto in conferenza stampa, il commissario tecnico del club abruzzese ha lasciato trasparire un velato ottimismo: "Non sono preoccupato più di tanto, il momento non è felice ma io ci credo. Nelle ultime apparizioni non era il Pescara visto nelle precedenti sei gare. E' un periodo da cancellare, dobbiamo riprendere il discorso da dove lo avevamo lasciato".

La priorità ora è solamente fare risultato contro una diretta rivale per la salvezza: "Dobbiamo far punti a Marassi partendo dalla prestazione. Ci sono momenti difficili e si possono superare soltanto tutti assieme".

Per quanto riguarda il modulo, Bergodi promuove anche la soluzione del rombo a centrocampo, con Bjarnason nel ruolo di trequartista: "Può essere un'opzione, Birkir ha le caratteristiche per darci anche fisicità in quel ruolo in un momento particolare. Ha imparato anche a fare la fase difensiva da mezz'ala e adesso che manca Weiss può dare copertura anche facendo il trequartista. Caraglio? E' un giocatore con caratteristiche che ci fanno comodo e possono essere utili per far salire la squadra ad esempio, credo che 60 minuti di gioco possa farli".

Infine un commento sull'avversario, che ha ripreso a marciare sotto la guida del nuovo allenatore: "Con Delio Rossi è una squadra più compatta, solida e dinamica. Ci attaccheranno sicuramente, noi dobbiamo essere aggressivi e giocare con determinazione, senza scendere in campo intimoriti. Dal punto di vista fisico stiamo bene, la squadra tiene sempre fino alla fine in ogni gara".

Sullo stesso argomento