thumbnail Ciao,

C’è da dimenticare la batosta dello Juventus Stadium, Guidolin però avverte la sua Udinese: “Col Siena sarà dura”

Guidolin ha ammesso di aspettarsi qualcosa di più dalla sua squadra: "Dobbiamo gestire bene il pallone, è importante far bene in fase di possesso e non possesso".

Dimenticare il 4-0 subito in casa della Juventus e tornare a scalare la classifica. E' un'Udinese che si pone obiettivi importanti quella che si appresta ad ospitare al Friuli il Siena.

Francesco Guidolin, alla vigilia del match con i toscani, ha spiegato quanto duro sia il compito che attende i suoi ragazzi: "Quella di domani sarà una partita molto complicata. Il Siena ha una buona organizzazione di gioco, viene dalla vittoria con la Samp ed anche col Torino aveva fatto bene. Sappiamo che servirà massima concentrazione, loro hanno un buon allenatore ed hanno fatto 20 punti in campionato, non sarà facile".

L'Udinese deve dimenticare la batosta di Torino: "La sconfitta l'abbiamo sentita ma la squadra ha lavorato con grande intensità in settimana. Siamo pronti per domani, sappiamo che Iachini preparerà bene la partita, che loro sono costretti a vincere ancora. La formazione? Quella la decido domani".

Guidolin ha ammesso di aspettarsi qualcosa di più dalla sua squadra: "Dobbiamo gestire bene il pallone, è importante far bene in fase di possesso e non possesso. Possiamo migliorare da questo punto di vista, soprattutto sotto il profilo della qualità di gioco. Voglio una manovra più fluida, è questa la chiave di volta dell'ultima parte di stagione".

Sullo stesso argomento