thumbnail Ciao,

Il tecnico ha parlato alla vigilia del 'lunch match' di domani con i giallorossi e ha spiegato i motivi dell'ormai imminente cessione del difensore al Genoa.

Un Bologna bisognoso di punti salvezza ospiterà la Roma in 'lunch match' che si preannuncia scintillante. Il tecnico dei felsinei, Stefano Pioli, carica la squadra in vista dell'importante impegno in programma domani al 'Dall'Ara' contro i giallorossi.

"Vogliamo riprendere il nostro cammino, abbiamo dei valori e nella partita di domani intendiamo metterli in campo - ha detto l'allenatore nella conferenza stampa della vigilia - Pensiamo a giocare da Bologna, con una prestazione migliore di domenica scorsa".

Pioli ha già in mente la ricetta per contrastare i giallorossi: "La Roma è una grande squadra che pratica un calcio molto offensivo, parte sempre fortissimo e vorrà vendicare la sconfitta 3-2 dell'andata, ma abbiamo lavorato su queste situazioni. Va attaccata e messa in difficoltà, stando compatti ed uniti".

Il tecnico, ha spiegato poi i motivi che hanno portato all'ormai imminente cessione di Portanova al Genoa: "Non avevo mai pensato di fare a meno di lui dal punto di vista tecnico, però ci sono pure altre valutazioni da fare. Per l’apporto emotivo che ha dato, Daniele è stato un giocatore molto importante anche durante la squalifica, tuttavia si era creata una situazione di rapporti che avrebbe potuto intaccare la squadra, la quale resta il punto di riferimento principale. Gli faccio un grosso in bocca al lupo, ma adesso questo è un discorso chiuso".

Sullo stesso argomento