thumbnail Ciao,

Il difensore brasiliano si è calato alla perfezione nella realtà nerazzurra. Intanto avalla l'acquisto di Paulinho e digerisce la mancata convocazione nella Seleçao di Scolari.

Poco a poco Juan Jesus si sta confermando come una delle grandi rivelazioni del campionato italiano di Serie A. Anche contro la Roma è stato uno dei migliori in campo nonostante l'Inter sia uscita sconfitta:

"Ho fatto un gran lavoro però mi dispiace per il risultato perchè abbiamo giocato bene - si legge sul sito ufficiale del club nerazzurro -. Ringrazio per i complimenti, ma devo fare ancora di più. Quando il mio primo gol? Mi manca, ma credo che arriverà presto".

Il difensore brasiliano si trova a suo agio nell'ambiente interista ed in particolar modo con Fredy Guarin: "È bravissimo come giocatore e come persona. Siamo arrivati insieme, all'inizio lui giocava poco, ma eravamo sempre insieme perchè parliamo più o meno la stessa lingua. Spero potremo stare qui a lungo entrambi per migliorare sempre di più la nostra squadra".

Stima anche nei confronti del suo allenatore che ha sempre creduto in lui: "Ringrazio sempre Stramaccioni per la fiducia che mi ha dato anche perchè sentire di averla aiuta tantissimo noi giocatori. La partita contro il Torino ha cambiato la mia situazione, da qual momento in poi ho iniziato a giocare sempre, ma come ho già detto devo fare ancora di più e migliorare tanto per arrivare a vincere qualcosa".


Proprio il match del weekend contro i granata potrebbe risultare prezioso ai fini della classifica: "Siamo ancora lì, a soli 3 punti da Napoli e Lazio - continua il difensore -. Dobbiamo vincere e mantenerci vicini. Dove possiamo arrivare? Io non mollo mai, è ancora tutto aperto. Se riusciamo a fare una serie di vittorie consecutive possiamo farcela".

La mancata convocazione nella Seleçao non scoraggia affato il brasiliano che la prende con filosofia: "Scolari fa il suo lavoro e io continuo a fare il mio. Adesso non sono stato chiamato, speriamo nella prossima volta. Se mi aspetto che mi convochi? Si, me lo aspetto, ma prima devo pensare all'Inter".

Juan Jesus ha espresso la sua opinione sull'obiettivo di mercato dell'Inter, il connazionale Paulinho: "Lo conosco, è un giocatore bravissimo: arriva sempre in area e fa tanti goal. Se dovesse venire all'Inter, per noi sarà una cosa buona. Se invece dovesse partire Coutinho? Mi dispiacerebbe, ma lui deve seguire la sua strada. Comunque sia, che vada via o no, la nostra amicizia non cambierà".

Per finire svela quali sono gli obiettivi da raggiungere in questa stagione: "Voglio vincere tutto: Coppa Italia, Europa League e provare a fare di tutto per il campionato. Se si può con quest'Inter? Si, sempre".

Sullo stesso argomento