thumbnail Ciao,

Il club giallorosso ha deciso di multare il portiere, che ieri ha rilasciato un'intervista non autorizzata, lamentandosi del suo accantonamento e delle scelte di Zeman.

La Roma non ha per nulla gradito le recenti esternazioni di Maarten Stekelenburg. Ieri il portiere giallorosso si era lamentato per il suo scarso utilizzo, criticando mister Zeman per il fatto di averlo accantonato, in favore di Goicoechea, senza dargli alcuna spiegazione. A Trigoria nessuno ha preso bene queste parole, tanto che si è deciso di multare l'olandese.

La dirigenza ha fatto notare che Stekelenburg non aveva il permesso per rilasciare l'intervista in questione, che dunque non era stata espressamente autorizzata. Inoltre, non è piaciuto l'attacco al collega uruguagio: "Non è stato affatto necessario l'arrivo di Goicoechea, con me e Lobont la Roma ha già due ottimi portieri, perchè era così importante acquistarne un altro?", era stato lo sfogo di 'Steke'.

In giornata è previsto un confronto tra le parti, in cui i dirigenti chiederanno conto al portiere delle sue affermazioni. In un'annata già piuttosto turbolenta per i colori giallorossi, nessuno in società sentiva il bisogno di un ulteriore caso.

Mentre rimbombano quelle parole: "Non voglio stare per tutto il tempo seduto in panchina", diceva ieri l'olandese. Frasi che rischiano di diventare un clamoroso boomerang per lui, per giunta dopo essere stato impiegato dal 1' in Coppa Italia contro l'Inter. Che il rimedio a questa situazione arrivi dal mercato?

Sullo stesso argomento