thumbnail Ciao,

Anche il presidente dell'Assoallenatori, Renzo Ulivieri, a commentato la vicenda: "La sua scelta non ma sorpreso, lui è un uomo di campo e penso che potrà fare molto bene".

Si è chiusa nel peggiore dei modi il rapporto tra Roberto Baggio e la FIGC. L'ex fuoriclasse infatti, nella giornata di ieri, ha annunciato la sua decisione di lasciare la guida del settore tecnico federale.

L'ha fatto lanciando anche pesanti accuse e spiegando "Ho provato a esercitare il ruolo che mi è stato dato, ma non sono stato messo nelle condizioni di farlo. Io non amo le poltrone, il mio programma di novecento pagine è rimasto lettera morta, e ne traggo le conseguenze".

Demetrio Albertini, attuale vice-presidente della FIGC, ha inviato una lettera al Divin Codino con la quale ha spiegato: "Caro Roberto, sei stato tu a perdere un'occasione. Partendo dal presupposto che nel calcio italiano ci sia molto da fare ritengo che con la tua scelta hai perso l'occasione di far parte del cambiamento che, chi come noi ha vissuto il campo, può dare dall'interno del sistema, sulla base della nostra personale esperienza".

Anche il presidente dell'Assoallenatori, Renzo Ulivieri, a commentato la vicenda: "Non ho ancora un nome per il sostituto di Roberto Baggio alla presidenza del Settore tecnico della Figc. Ne parlerò con il presidente Abete. La sua scelta non ma sorpreso, lui è un uomo di campo e penso che potrà fare molto bene".

Sullo stesso argomento