thumbnail Ciao,

Dopo 21 giornate, la media risulta essere di 2,05 punti per gara. Più del 2010/2011. Cristiano Lucarelli, ex azzurro, consiglia la dirigenza a proposito del calciomercato.

Ha certamente migliorato il proprio rendimento. Il Napoli di Walter Mazzarri è secondo in classifica a -5 dalla capolista bianconera: dopo la sentenza e la restituzione dei due punti, la formazione partenopea sa di poter combattere fino alla fine con Madama Juventus.

Dopo 21 giornate, la media risulta essere di 2,05 punti per gara. Andando avanti così, Mazzarri potrebbe migliorare il priamto di punti ottenuti da quando la massima serie conta 20 squadre. 70 quelli conquistati nel 2010/2011, a 1,8 di media per gara.

Questo serve a ribadire statisticamente, la grande stagione di Cavani e compagni. Più che record et similia, ai tifosi campani interessa la vittoria di un trofeo e la qualificazione alla Champions: solamente in tal modo, del resto, l'attaccante uruguayano deciderà di rimanere.

Le sirene delle big continuano a risuonare nella sua testa, se qualcuno si presenterà con 60 milioni e gli azzurri chiuderanno la stagione delusi il Matador non avrà dubbi.

"Se Cavani è l'attaccante più forte con cui ho mai giocato? Di sicuro è il più completo. Ormai segna in tutti i modi, anche di testa che non era una sua specialità. Può essere decisivo nella rincorsa scudetto" le dichiarazioni di Cristiano Lucarelli, ex compagno del sudamericano, alla Gazzetta dello Sport'.

"Il Napoli ci deve provare perché altre grandi come Milan e Roma sono ormai attardate. Se c'è un giocatore del Parma che consiglierei al Napoli? Belfodil. Mi ha davvero impressionato, ha forza fisica e buone doti tecniche. Può avere un grande futuro".

Sullo stesso argomento