thumbnail Ciao,

L'attuale dg della Juventus ha commentato la triste notizia della morte del presidente della Sampdoria: "Mi mancherà tanto".

La morte del presidente della Sampdoria, Riccardo Garrone, ha ovviamente colpito tutto il mondo del calcio. Molti sono gli attestati di stima nei suoi confronti che stanno arrivando in queste ore, tante solo le persone che hanno voluto ricordare il patron blucerchiato.

Tra essi anche Beppe Marotta che ha avuto modo di conoscerlo bene durante la sua lunga esperienza da dirigente a Genova maturata tra il 2002 ed il 2010.

L'attuale dg della Juventus, intervistato ai microfoni di Sky, ha usato parole commosse per ricordare il suo ex presidente: "Parlare della scomparsa di grandi persone è sempre difficile. Se oggi sono un dirigente della Juventus è anche grazie a lui che mi ha trasmesso tanta energia e grandi valori. Era una persona falla grande moralità, mi ha dato qualcosa che porterò per sempre con me, sentirò la sua mancanza".

Marotta ha spiegato cosa voleva dire lavorare con Garrone: "Riusciva sempre a trasmettere i suoi valori imprenditoriali, era saggio e sapeva essere un esempio per tutti anche sotto il profilo umano. Rispettava i ruoli e riusciva a tenere tutti uniti anche nei momenti più difficili. Il suo rapporto con Cassano? Tra loro c'era grande affiatamento, lui fu fondamentale per la gestione di Antonio".

Sullo stesso argomento