thumbnail Ciao,

Insieme a Bradley grande prestazione anche di Marquinhos, sempre in crescita: "Sono considerato già fortissimo? Per me è un orgoglio, continuo a lavorare".

Un rigore contestato non è bastato alla Roma per battere l'Inter e rispondere al Milan. I giallorossi hanno pareggiato 1-1 contro l'Inter: in vantaggio con Totti, la formazione di Zeman si è fatta riprendere dal goal di Palacio.

Tra i migliori in campo (e non è certo una novità), il giovanissimo difensore brasiliano Marquinhos: "Siamo entrati in campo per vincere, ma dall'altra parte c'era una squadra fortissima" le dichiarazioni a 'Roma Channel'. "Il primo tempo è stato buono, ma doobbiamo migliorare".

"Sono considerato già fortissimo? Per me è un orgoglio. Però devo avere i piedi per terra e continuare a lavorare, cercare di fare sempre bene per arrivare al top. Pensavo di dover faticare un pò di anni, però il mister ha fiducia in me, mi ha buttato dentro. Io sono tranquillo".

Grande prestazioni anche dello statunitense Bradley, su cui Ranocchia ha causato il penalty poi trasformato dal capitano dei capitolini: "Abbiamo una squadra molto forte e abbiamo fatto tante partite molto molto buone, ma abbiamo perso troppi punti. La cosa positiva è che mancano ancora tante partite. Il rigore? Dal campo sembrava di sì, poi giudicate voi...".

Sullo stesso argomento