L'Atalanta pareggia, Colantuono si rammarica: "Prepari una partita e poi subisci goal così... Dobbiamo essere più lucidi e cinici"

Dopo il pareggio ottenuto contro il Cagliari, il tecnico bergamasco ha parlato della gara e del possibile arrivo di Budan: "Non c'è niente di ufficiale, domani vedremo...".
Subire un goal in tal modo dopo pochi minuti taglierebbe le gambe a qualsiasi squadra. Nonostate l'autogoal di Canini, però, l'Atalanta è riuscita a riprendere il Cagliari di Pulga: punteggio finale 1-1, Stendardo ha salvato la Dea nella ripresa.

"Prepari la partita e poi ti ritrovi in svantaggio con un goal rocambolesco, quindi diventa difficile anche a causa del campo pesante" riferisce Stefano Colantuono a fine gara. "Siamo stati bravi, abbiamo avuto nel primo tempo delle occasioni, poi abbiamo trovato il pari e quando potevamo produrre lo sforzo finale siamo rimasti in 10''.

A Bergamo gara cominciata con mezzora di ritardo causa campo ghiacciato. Tornando alla gara in sè il tecnico dei lombardi ha qualcosa da rimproverare ai suoi: "Le occasioni le abbiamo create, dovevamo essere più cinici e lucidi, per il resto abbiamo fatto una buona gara.

Al Cagliari non abbiamo concesso nulla anche se la partita si è messa come volevano''.
Si parla anche di mercato, possibile l'arrivo di Igor Budan dal Palermo: ''Ancora di ufficiale non c'è nulla, domani avremo le idee più chiare sicuramente''.

"Questo non è un momento fortunato per noi. Paghiamo un po' di episodi che ci girano contro, ma fa parte del gioco, girerà anche per noi, soffrendo la salvezza ce la potremo conquistare''.