thumbnail Ciao,

Il tecnico degli etnei si gode la classifica ma invita a tenere i piedi per terra. E sul futuro di Lodi è laconico: "La società è stata chiara...".

Il colpaccio di Marassi proietta il Catania a ridosso della zona Europa, ma Rolando Maran sceglie la via del basso profilo e invita tutti alla calma. Il tecnico si gode la classifica da sogno degli etnei ma nel contempo è concentrato sull'obiettivo fissato a inizio stagione.

"Oggi abbiamo sopperito nel migliore dei modi alle assenze per infortuni e squalifiche - ha detto l'allenatore rossoazzurro al termine del match vinto sul campo del Genoa - La nostra classifica è bella, ma ora dobbiamo solo pensare ad arrivare quanto prima alla quota salvezza".

Annata fin qui positiva, ma per l'allenatore si può fare ancora meglio: "Possiamo migliorare sotto l'aspetto della continuità. Non si possono disputare gare in base alle motivazioni della singola gara. Devo dire, però, che siamo cresciuti molto. Oggi s'è visto lo spirito giusto".

Sulle continue voci di mercato che vorrebbero Lodi via dal Catania, Maran è laconico: "E' un discorso che non bisogna fare con me. E' un calciatore importante e la società stata chiara".

Sullo stesso argomento