thumbnail Ciao,

Il tecnico dei sardi introduce il match contro l'Atalanta, e spiega: "A Bergamo come una finale, l'ambiente è caldo. Dovremo essere abili a sfruttare gli spazi".

Vigilia di campionato in casa Cagliari, con i sardi che domani scenderanno in campo sul difficile campo di Bergamo per affrontare l'Atalanta di Colantuono, reduce da un periodo a dir la verità non brillantissimo.

Ivo Pulga ha introdotto il match contro gli orobici, mettendo in guardia i suoi dai molti pericoli che si troveranno di fronte domani pomeriggio: "A Bergamo ci attende un’altra finale, come sarà da qui sino alla fine del campionato perché le partite da giocare diminuiscono e tutte le concorrenti daranno l’anima per ottenere punti. L’ambiente è caldo, con il pubblico molto caloroso e praticamente a ridosso del terreno di gioco. Senza contare il valore della squadra, corta, compatta, organizzata con diverse individualità di rilievo".

Quindi il mister dei sardi ha spiegato: "Contro il Genoa è stata una sofferenza, ma alla fine è andata bene. Comunque è un capitolo chiuso. Il nostro oggi si chiama Atalanta. Troveremo pochi spazi, quei pochi dovremo saperli sfruttare. I tre punti conquistati domenica ci hanno dato morale e autostima, ma per puntellare la classifica dovremo ancora lottare".

Sullo stesso argomento