thumbnail Ciao,

La soluzione tattica proposta a Firenze ha spiazzato tutti, ma il tecnico boemo ammette di non apprezzarla: "Era un'emergenza, vorrei tornare a giocare a quattro".

Alla lettura delle formazioni ufficiali di Fiorentina-Roma, tutti hanno sobbalzato quando l'undici giallorosso veniva schierato secondo un 3-4-3. Già, perchè in un certo senso la scelta di Zdenek Zeman ha segnato un evento clamoroso vista la filosofia da sempre rigida del boemo dal punto di vista tattico. Ma il tecnico, si affretta ad assicurare che è stato un semplice episodio.

"Può essere che la difesa a tre possa essere riproposta, ma a me non piace. Vorrei tornare a giocare a quattro. A Firenze c'era emergenza, perciò abbiamo giocato così per sfruttare le caratteristiche dei giocatori", questo il pensiero di Zeman riportato dalla 'Gazzetta dello Sport' che di fatto mette l'anima in pace a chi pregustava un'inversione di tendenza dell'allenatore.

Nel frattempo, spunta un interessante retroscena sulla scelta tattica del boemo. All'annuncio del cambio di modulo stabilito nella riunione tecnica alla vigilia del quarto di Coppa Italia con i viola, i calciatori (su tutti Burdisso, De Rossi, Pjanic e Balzaretti) si sarebbero sentiti maggiormente responsabilizzati in quanto non si aspettavano una simile novità. E per questo, al termine del confronto, una volta uscito Zeman dalla stanza sarebbero rimasti a parlare tra di loro per prepararsi a dovere e rendere al meglio.

Sullo stesso argomento