thumbnail Ciao,

"Non siamo noi a dettare le tempistiche - ha detto il sindaco di Roma - Se i biancocelesti agiranno concretamente, noi risolveremo i problemi burocratici in massimo un anno".

Da tempo si parla dell'ipotesi relativa a un nuovo stadio per la Lazio. È intervenuto sull'argomento anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno, che ha precisato come sia la società biancoceleste a dover agire in maniera rapida e concreta.

"Non siamo noi a dettare le tempistiche - ha dichiarato - ma è la Lazio che deve farlo. Loro devono presentare un progetto che sia fattibile, e solo allora noi ci impegneremo a risolvere i problemi burocratici in massimo un anno. Ci siamo impegnati per la Roma e faremo lo stesso per la Lazio".

Alemanno ha anche parlato della nuova legge sugli stadi: "Se sarà approvata dal Parlamento, allora passeranno dagli 8 mesi a un anno. Però ora aspettiamo ancora. Io e il delegato Alessandro Cochi siamo sempre attenti alla situazione, e sollecitiamo la Lazio a presentare il progetto".

Sullo stesso argomento