thumbnail Ciao,

L'esterno bluerchiato ha fatto il punto della situazione attuale in maglia blucerchiata, tra Ferrara, Rossi, Conte e i tifosi: "Abbiamo dei fans stupendi, ci sostenono sempre".

Gregario alla Juventus, Marcelo Estigarribia ha comunque festeggiato la vittoria dello Scudetto. Dopo l'avventura bianconero, il sudamericano ha sposato il progetto di Delio Rossi, allenatore che ne sta facendo pezzo cardine della sua rifondazione in blucerchiato.

"È stato un periodo duro, a nessuno chiaramente fa piacere stare fuori. Però non mi sono mai demoralizzato. Anzi, se possibile quel periodo mi ha fortificato. Mi sono sempre allenato al massimo, con la stessa intensità sia che giocassi, sia che no" le parole dell'esterno a 'Il SecoloXIX'.

Nessun pensiero di addio: "Adesso penso solo alla Sampdoria, a conquistarmi nuovi spazi e a conservarli, a meritarmi la fiducia della dirigenza. Ferrara ha dato tutto se stesso per fare bene alla Sampdoria, mi dispiace per il suo esonero. Rossi però lavora tantissimo".

Qualcuno considera Rossi una furia, alla pari di Conte: "Chi incute più timore? Finora non ho ancora visto il prof Delio veramente, veramente arrabbiato. Quindi oggi devo rispondere Conte. Abbiamo vinto nel mio ex stadio, per me è stata una partita particolare. Ho ritrovato la Juventus, i miei ex compagni".

"Qualche tifoso contro di me? Nel calcio sono cose che possono capitare. Non riesci a convincere tutti. La Sampdoria ha il pregio di avere una tifoseria stupenda. Che sostiene la propria squadra dal primo all’ultimo minuto. Poi se, nella massa, c’è qualcuno che ti fischia, pazienza".

Sullo stesso argomento