thumbnail Ciao,

Il centrocampista, arrivato in prestito dalla Fiorentina, ha fatto il suo esordio con la maglia bianconera nella sconfitta di Torino, subentrando nell'ultimo quarto d'ora a Bolzoni

Sperava in un esordio più fortunato Francesco Della Rocca, sceso in campo per la prima volta domenica con la maglia della sua nuova squadra, il Siena, nella trasferta amara di Torino. I ragazzi di Giuseppe Iachini, infatti, hanno sciupato l'opportunità di pareggiare con il rigore calciato sul fondo da Alessandro Rosina.

Tuttavia, il centrocampista proveniente dalla Fiorentina è convinto della forza del suo nuovo club: "Mancano ancora diciotto partite, con tanti punti a disposizione - ha sottolineato in conferenza stampa -. Certo, e' necessario fare due-tre risultati utili consecutivi, poi possiamo provare a fare paura a chi sta davanti. Sono convinto che ancora qualche squadra possa essere risucchiata nella lotta per salvarsi".

Della Rocca ha parlato anche del processo di ambientamento in questa nuova realtà: "Nei miei primi due giorni in bianconero ho trovato un ambiente unito, sono stato accolto molto bene e non ho avuto difficoltà ad inserirmi. Questo e' importante perche' soprattutto nella nostra situazione di classifica il gruppo e' fondamentale".

"Sono contento di essere qui, perche' a Firenze ero chiuso e Siena puo' essere la piazza buona per rilanciarmi. Le caratteristiche? Nasco come mezzala di sinistra, ma so adattarmi in tutti i ruoli di centrocampo. Sono - ha infine concluso - a disposizione del mister e delle sue scelte".

Sullo stesso argomento