thumbnail Ciao,

Il centrocampista, ora al Sion, ha parlato del suo possibile ritorno in maglia Diavolo, oltre a ricordare la cessione di Pirlo. Spazio anche alle dichiarazioni sui giovani.

Chi meglio di lui conosce il Milan, chi meglio di lui conosce chi negli ultimi due anni ha lasciato la maglia rossonera. Prima di Rino Gattuso il solo Andrea Pirlo aveva svestito i colori del Diavolo, poi nel 2012, i vari Nesta, Zambrotta, Thiago Silva e Seedorf avevano detto addio.

"Ho grande stima del presidente, che inoltre mi ha fatto diventare ricco" afferma Ringhio a 'Mediaset'. "Il Milan è casa mia, mi manca, sarei ipocrita a dire il contrario. Il Milan non si dimentica, l'obiettivo è tornare e fare qualcosa da grande".

Poi spazio alle considerazioni su Pirlo: "A livello fisico non stava bene nell'anno dello scudetto. Il valore di Andrea non si discuteva, ha trovato una società che non gli dava i soldi che ha chiesto ed è andato via. Lo sa anche il Milan di avere sbagliato. Quell'anno mi sono spalmato il contratto, la politica era quella".

"Pirlo era infortunato, è arrivato van Bommel che non faceva passare un pallone. Allegri ha preferito giocare con un centrocampo molto aggressivo" la spiegazione secondo il Campione del Mondo 2006. "Quando Pirlo è tornato, lo faceva giocare laterlamente perchè preferiva non togliere van Bommel che dava garanzie in copertura, ma il valore di Andrea non si discute".

Dopo i senatori, i giovani: "El Shaarawy rompevo le scatole perché vedevo che aveva qualità. Se fosse stato una capra non lo avrei fatto. Complimenti a suo papà, che lo bacchetta e lo fa rigare dritto. De Sciglio? Gioca in A nello stesso modo in cui giocava in Primavera. E' un ragazzo molto serio, sembra che abbia 40 anni...".

Donadoni è stato accostato al Milan: "Ho lavorato con lui, è stato molto sfortunato in Nazionale. Ha fatto un buonissimo lavoro, se passavamo con la Spagna potevamo diventare campioni d'Europa. Il lavoro di Donadoni si vedeva già allora, era un martello, preparava le partite nel modo giusto. Sono due anni che sta confermando tutto questo".

Sullo stesso argomento