thumbnail Ciao,

L'attaccante colombiano dell'Udinese è finalmente uscito dal tunnel dell'infortunio e dopo le ultime reti punta in alto: "Sono ancora al 70%. Obiettivo stagionale? Più di 10 goal"

Con tre reti nelle ultime tre partite di campionato (contro Atalanta, Inter e Fiorentina) Luis Fernando Muriel sembra finalmente essersi messo alle spalle lo sfortunato inizio di stagione con la maglia dell'Udinese ed ora punta a diventare un pilastro dell'attacco dei friulani.

"Dopo l'infortunio volevo tanto giocare - ha dichiarato il 21 enne colombiano in un'intervista fiume in esclusiva per 'Udineseblog.it' - Ho lavorato tanto per arrivare a questo momento, anche se mi manca ancora qualcosa per arrivare al 100%. Se ce la faccio presto, potremo arrivare molto lontano. Ancora sono al 70%, ma devo migliorare per essere al meglio".

Mai in doppia cifra in una singola stagione da quando è professionista (9 reti con Deportivo Cali in patria, 7 nella prima stagione italiana con la maglia del Lecce), Muriel fissa il suo obiettivo: "Prima di iniziare il campionato pensavo di poter arrivare a 15 gol. Dopo l'infortunio l'obiettivo erano 10 gol per fare una bella stagione. Adesso penso che se posso, devo cercare di andare più avanti".

Taltento puro e carattere sfrontanto, Muriel non è certo uno che vola basso: "Il mio grande sogno è il Pallone d'Oro, un obiettivo che mi sono posto. Sembra forse esagerato, ma credo che lavorando bene ci posso arrivare. E' difficile, la strada è lunga, ma lavorando bene posso realizzare questo mio sogno."

E parlando di giocatori fuori dal comune, Muriel ammette: "Messi? E' un giocatore che fa cose meravigliose, in questo momento è uno dei migliori al mondo. Falcao? E' il numero uno al mondo adesso. Sta dimostrando quello che ha, per me è il migliore al mondo".

Ma ai più, con le dovute proporzioni, l'attaccante dell'Udinese ricorda il primissimo Luis Nazario da Lima, Ronaldo: "Mi fa piacere il paragone, ma per me lui è stato il migliore al mondo. Spero di fare almeno una minima parte di quello che ha fatto lui".

Sullo stesso argomento