thumbnail Ciao,

Il tecnico nerazzurro fissa l'obiettivo della squadra nerazzurra in campionato: "Dobbiamo ritrovare continuità e assolutamente ritornare in Champions League".

Alla vigilia della sfida dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Bologna, il tecnico dell'Inter, Andrea Stramaccioni, ha parlato anche del momento del campionato, con la Juventus in leggera flessione rispetto alla fine del 2012.

"Io dico spesso che il campionato è ancora molto lungo, riferendomi a noi. - ha spiegato l'allenatore romano ai microfoni di 'Rai Sport' - Ma non ci deve trarre in inganno l'aver recuperato due punti alla Juventus, perché noi dobbiamo fare il nostro percorso: dobbiamo assolutamente ritornare in Champions League, soprattutto dobbiamo ritrovare continuità, quella che ci è mancata nel girone di andata. Dopo un grandissimo periodo abbiamo perso e lasciato un po' troppi punti per strada".

Stramaccioni spera così di fare più punti nella seconda parte del campionato. "Questo girone di ritorno dovrà regalarci un'Inter più continua sia nei risultati, ma anche nelle prestazioni, secondo me siamo sulla strada giusta", ha detto oggi il tecnico nerazzurro.

Rispetto ai bianconeri, dunque, secondo Stramaccioni, ai nerazzurri manca in questo momento ancora qualcosa. "Scindo la mia analisi: nella gara singola abbiamo sempre dimostrato di essere competitivi contro qualsiasi avversario ci sia stato davanti o a pari punti in classifica. Però bisogna riconoscere, e lo facciamo con serenità e umiltà, che loro sono stati più continui di noi, hanno perso meno punti per strada".

"Credo che la nostra forza negli scontri diretti ci dia la consapevolezza che noi ci siamo e ci saremo fino in fondo - ha proseguito l'allenatore romano - però i punti persi per strada, soprattutto qualcuno di troppo con le cosiddette piccole, ci sono serviti di grande riflessione per lavorare e non ripetere nel girone di ritorno questi errori. Fermo restando che nel nostro campionato, lo vediamo ogni domenica e ora ne hanno fatto le spese anche Roma e Fiorentina, è difficile avere continuità perché la concorrenza è molto agguerrita".

Sullo stesso argomento