thumbnail Ciao,

Nel corso della trasmissione 'Presadiretta', il pentito Luigi Bonaventura, ha fatto intendere che in Serie A ci sono giocatori che sono stati spinti dalla malavita.

"Sono tutte stupidaggini". Con queste poche e dirette parole, Salvatore Aronica ha così bollato l'ipotesi balenata da qualcuno che lui potesse essere un giocatore 'sponsorizzato' dalla 'ndrangheta.

Nel corso della trasmissione 'Presadiretta', il pentito Luigi Bonaventura, ha fatto intendere che in Serie A ci sono giocatori che sono stati spinti dalla malavita. Uno di questi sarebbe proprio il difensore del Palermo che sarebbe stato avvantaggiato nel salto dal Bagheria alla Juventus.

Nella stessa trasmissione è stato mostrato un filmato che immortala Aronica al matrimonio dello stesso Bonaventura il quale, dal canto suo, non solo ha raccontato di essere amico di diversi giocatori come Sculli e Nocerino, ma ha ammesso che fu la 'ndrangheta a favorire la promozione in B del Crotone (squadra nella quale giocava Aronica), attraverso minacce ed intimidazioni agli avversari.

Aronica dal canto suo si è detto tranquillissimo dalle pagine de Il Mattino: "Bonaventura? Ho già diffidato tutti. Sono stupidaggini. Era il cugino del presidente, che ne potevo sapere io?".

Sullo stesso argomento