thumbnail Ciao,

Guerini gi va giù pesante dopo la sconfitta di Udine: "La partita è stata falsata". Tante le decsioni di Romeo che fanno discutere.

Prima la sconfitta con il Pescara, poi quella in casa dell'Udinese. La Fiorentina, negli ultimi 180', ha sfornato buone prestazioni ma è tornata a casa con 0 punti. Un bottino nullo che ha visto cambiare completamente le ambizioni di una squadra che ora osserva le prime della classe scappar via.

A render più complicata la partita dei viola al Friuli ci ha pensato l'arbitro Romeo che, prima ha assegnato un rigore a Domizzi che era in fuorigioco, poi non ha espulso Di Natale che ha scalciato Aquilani a pochi passi da lui, infine ha assegnato la rete del 2-1 bianconera viziata da un fuorigioco dello stesso capitano dell'Udinese.

Un escalation, che ha portato un tecnico solitamente pacato come Montella a polemizzare con Guidolin nelle battute finali dell'incontro. A far arrabbiare l'allenatore gigliato, è stata la richiesta di un calcio d'angolo non dato: "Ma smettila. Hai segnato due goal in fuorigioco, stai vincendo e ti lamenti per un angolo?".

Montella a fine gara ha poi chiarito: "Nessuno poteva vedere da quella posizione se fosse angolo o meno, tantomeno quelli dell'Udinese. Dopo quello che è successo non voglio subire la morale da nessuno, la cosa mi da fastidio. Comunque non ho mai commentato gli episodi arbitrali e non lo farò nemmeno ora".

Montella non commenta gli episodi ma in casa viola l'umore è nero, così come confermato dalle parole di Vincenzo Guerini: "La partita è stata falsata. Meritavamo sei punti contro Pescara ed Udinese e non ne abbiamo preso nessuno".

Gonzalo Rodriguez ha ammesso che negli spogliatoi si è parlato di arbitri, Jovetic ha spiegato: "Anche con il Pescara non è stato espulso uno dei loro".

Sullo stesso argomento