thumbnail Ciao,

Il mani di Floccari fa discutere, ma il presidente laziale non ci sta: "Abbiamo meritato di vincere, continuiamo così. Ciliegina dal mercato? Occhio a non strozzarsi...".

All'Atalanta si lamentano: troppo evidente, il fallo di mano che ha permesso a Floccari di portare in vantaggio la Lazio, per non scatenare un vespaio di polemiche. Rimandate prepotentemente al mittente, però, dal presidente laziale Claudio Lotito, intervenuto ai microfoni di 'Stadio Sprint'.

"Per i giornalisti la Lazio è sempre favorita - dice il numero 1 biancoceleste - ma chi ha visto la partita sa che la squadra ha meritato di vincere. Da regolamento la decisione dell'arbitro Peruzzo è corretta, e poi io allora potrei dire che in precedenza c'era un rigore per noi".

Pareva impossibile qualche settimana fa, ma ora la Lazio è arrivata a soli 3 punti dalla capolista Juventus: "Noi non pensiamo agli altri, soprattutto alla Juve che è una grande squadra. Pensiamo soltanto a noi stessi. I conti si faranno alla fine, noi dobbiamo solo mantenere lo stesso spirito di umiltà".

Certo, però, che girata la boa la parola 'scudetto' non può più essere considerata un tabu. "Per vincere bisogna mantenere i piedi per terra, anche se siamo coscienti di aver allestito una squadra competitiva - dice ancora Lotito -  Con l'aiuto dei tifosi potremo raggiungere obiettivi elevati".

Una parola anche sul mercato: i tifosi sognano Lampard. "Se c'è un giocatore che migliorerà il tasso tecnico della squadra, la società non si sottrarrà. Ma io le lampadine le accendo solo quando siamo al buio, e ora non lo siamo. Non vogliamo alterare gli equilibri, e poi si parla di ciliegina sulla torta, ma col nocciolo ci si può anche strozzare...".

Sullo stesso argomento