thumbnail Ciao,

Il dg giallorosso rinnova la fiducia alla squadra: "L'abbiamo progettata secondo le esigenze del nostro allenatore. De Rossi? Mi stupirei se fosse felice di non giocare..."

Prima Napoli, poi Catania. La Roma scende geograficamente e scende anche in classifica. I due ko consecutivi hanno di nuovo raffreddato l'ambiente, ma il direttore generale Franco Baldini ha voluto comunque rinnovare la fiducia alla squadra nel post-gara del Massimino.

"Bisogna valutare le cause del calo durante la gara. Nel primo tempo la Roma ha giocato bene senza però segnare", ha detto ai microfoni di 'Mediaset Premium'. Il discorso, però, si sposta rapidamente sull'incontro con Pep Guardiola: "Era dovuto solo alla nostra lunga amicizia, che risale alla sua esperienza da calciatore in giallorosso...".

Nessuna ipotesi suggestiva quindi. Baldini punta su Zeman: "È ovvio che ci sia ancora fiducia nel progetto Zeman, la squadra del primo tempo è stata bravissima e ha messo in evidenza gli insegnamenti del nostro tecnico. Manca un Verratti? Abbiamo progettato questa squadra secondo le esigenze del nostro allenatore. Non si può discutere Zeman e questa rosa, abbiamo un grande spessore tecnico e ci risolleveremo".

Chiusura su Destro - ancora con le polveri bagnate - e De Rossi: "Destro ha tutto per diventare un grande campione. Forse gli manca cattiveria e determinazione, ma non si possono discutere le sue doti. Per quanto riguarda De Rossi sceglie l'allenatore se schierarlo o no, ovviamente mi stupirei se Daniele fosse felice di non giocare".

Sullo stesso argomento