thumbnail Ciao,

Tiene ancora banco la rovente polemica scaturita dalle dichiarazioni del centrocampista della Juventus circa l'antipatia che prova nei confronti dell'intera squadra azzurra.

1 marzo 2013. E' la data segnata a fuoco sul calendario dai tifosi del Napoli, per far sentire a Claudio Marchisio - in occasione del match casalingo contro la Juventus - il loro 'caldo abbraccio' susseguente alle dichiarazioni rilasciate dal centrocampista bianconero a 'Style': "L'intera squadra azzurra mi è antipatica, quando me li trovo di fronte scatta qualcosa".

Come era prevedibile, le parole del 'Piccolo Lord' hanno provocato polemiche a fiumi, con scambio di acidi comunicati tra le due società a rimpallarsi la responsabilità di fomentare gli animi degli esagitati.

Ci pensa la 'Gazzetta dello Sport' a cercare di svelenire un po' il clima, recuperando alcune dichiarazioni rese da Marchisio in una vecchia intervista alla 'rosea', in cui non parla esattamente da anti-napoletano...

"Se dico Napoli, qual è la prima cosa che mi viene in mente? Il calore della gente, la capacità di godersi di più la vita. Il primo piatto che ordinerei in un ristorante napoletano? Pizza, senza dubbi. Cosa dovrebbe invidiare un torinese a un napoletano? Non c'è nulla di più bello che svegliarsi a Napoli, aprire la finestra e affacciarsi sul Golfo... In ogni stagione!".

Insomma, quelle dette a 'Style' sarebbero solo parole da ricondurre ad una rivalità che deve restare sportiva, tesi sostenuta anche dai colleghi di 'Tuttosport', che tuttavia non si spiegano perchè per Marchisio si sia sollevata tutta questa cagnara, mentre per Gamberini - che qualche mese fa disse "Juve squadra antipatica..." - non ci sia stata nessuna insurrezione popolare...

Sullo stesso argomento