thumbnail Ciao,

Il tecnico azzurro, che domenica sera si era sfogato contro le tv, torna sulla prova contro la Roma usando termini molto lusinghieri, e 'chiama' l'attaccante del City.

E' un Walter Mazzarri finalmente sereno, quello che oggi commenta il momento vissuto dal suo Napoli, reduce dal rotondo successo sulla Roma. Tutt'altra storia rispetto al Mazzarri furente visto domenica sera, quando si era scagliato contro i giornalisti tv, rei, a suo dire, di attribuire soltanto alla fortuna e ai goal di Cavani i successi ottenuti dalla squadra.

"Con la Roma abbiamo disputato una grande gara - ha spiegato il tecnico azzurro a 'Radio Monte Carlo' - Bravi i ragazzi a non concedere niente ad una squadra fatta di giocatori fortissimi".

Mazzarri è apparso particolarmente orgoglioso dei suoi: "Ho un bellissimo gruppo, stiamo facendo un grande campionato. Non ci accontentiamo mai perché vogliamo sempre vincere. Viviamo alla giornata, ma nel senso positivo, cercando di vincerle tutte e vedremo alla fine cosa sarà successo".

La Juventus rimane davanti, soprattutto, a suo avviso, grazie agli acquisti azzeccati che ha fatto: "Credo che in questo momento si possa tranquillamente dire che la Juve negli ultimi due anni ha fatto un mercato pazzesco, ha giocatori importanti, esperti, abituati a giocare per vincere, ha un po' di tutto".

In conclusione, una battuta su Balotelli, oggetto del desiderio di De Laurentiis: "Non lo conosco direttamente, ci ho parlato una volta due anni fa, quando lo volevamo prendere, e mi ha fatto una buona impressione. Solo chi lo allena sa quali problemi può creare, io ho un po' di esperienza e allenare un talento del genere sarebbe stimolante".

Sullo stesso argomento