thumbnail Ciao,

Il Giudice Sportivo ha squalificato per tre turni il centrocampista del Catania e per due turni il fantasista del Cagliari Cossu.

Dopo l'ultima partita del girone di andata del campionato di Serie A il Giudice Sportivo ha emesso i suoi verdetti in vista della prima giornata di ritorno.  Tre giornate di squalifica per il catanese Lodi per "aver colpito volontariamente un avversario con una manata sul collo". Due giornate invece per il cagliaritano Cossu, reo di aver rivolto all'arbitro delle espressioni ingiuriose.

Sono invece stati squalificati per una giornata Guarente (Bologna), Agazzi (Cagliari), Berardi (Sampdoria), Juan (Inter), Pjanic (Roma), Benalouane (Parma), Dainelli (Chievo), Darmian (Torino), Angelo (Siena), Gazzi e Glik (Torino), Ilicic (Palermo), Immobile (Genoa), Lucarelli (Parma), Masiello (Torino), Morleo (Bologna), Pazzini (Milan), Togni (Pescara), Vives (Torino).

Squalificato per una giornata anche l'allenatore del Cagliari Ivo Pulga per aver rivolto all'arbitro di Lazio-Cagliari delle espressioni ingiuriose. Una giornata di stop anche per il presidente del Catania Pulvirenti, che ha contestato l'operato arbitrale. Inibizione di un mese per il dirigente della Juventus Pavel Nedved, che ha rivolto agli arbitri nel tunnel degli spogliatoi delle espressioni ingiuriose.

Ammende alle società: 15.000 euro alla Lazio per i cori di discriminazione razziale contro Ibarbo durante la partita contro il Cagliari; 15.000 euro al Napoli per il fascio di luce contro l'arbitro e conto alcuni giocatori della Roma; 3.000 euro al Catania per cori contro l'arbitro.

Sullo stesso argomento