thumbnail Ciao,

Il team manager nerazzurro ha parlato della situazione in casa Inter dopo la brutta sconfitta rimediata domenica scorsa contro l'Udinese di Guidolin.

Non è cominciato nel migliore dei modi il 2013 dell'Inter, sconfitta per 3-0 dall'Udinese. Nonostante ciò in casa nerazzurra non c'è affatto un'aria pesante, come testimoniano le dichiarazioni di Ivan Ramiro Cordoba, team manager nerazzurro, intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24.

"Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo e dimenticare in fretta la sconfitta di Udine. E' normale nel corso di una stagione avere un momento di flessione, ma il progetto al quale stiamo lavorando va avanti, non ha subito contraccolpi. Anche quando le cose andavano bene sapevamo che c'era qualcosa che andava migliorata. Guarin? Potrà diventare un simbolo dell'Inter, è da top club".

Cordoba ha poi proseguito: "Il nostro obiettivo è quello di arrivare in Champions League, quindi come minimo al terzo posto, e fare del nostro meglio, magari vincendo, sia in Coppa Italia che in Europa League. Stramaccioni sta mostrando di essere all'altezza della situazione, ma ha anche bisogno di ascoltare le parole di chi ha maggiore esperienza rispetto a lui".

Sullo stesso argomento