thumbnail Ciao,

Impresa Pescara sul campo della Fiorentina, Bergodi non si nasconde: "Oggi vittoria da dividere tra merito e fortuna"

Impresa della formazione abruzzese che ha battuto 2-0 i viola sul proprio terreno. Primo goal messo a segno da Jonathas: "L'ho visto bene. La fiducia ci ha ripagato".

La Sampdoria ha battuto la Juventus a torino, ma deve comunque condividere la palma di sorpresa della 19esima giornata con il Pescara di Cristiano Bergodi. Gli abruzzesi, infatti, hanno espugnato il fortino del Franchi, Fiorentina k.o per 2-0.

"Metà e metà, oggi merito e fortuna. Nel primo tempo siamo stati fortunati e abbiamo trovato una grande prestazione del nostro portiere, poi ci sta il merito per aver concesso pochissime occasioni alla Fiorentina se non dalla distanza" le parole del tecnico biancoazzurro al termine della gara.

"Siamo stati bravi nelle ripartenze e a sfruttare le occasioni, forse anche la sosta ha condizionato certi valori vedendo anche i risultati sugli altri campi, a volte la pausa rompe il ritmo delle squadre importanti. La Fiorentina è una grande squadra ed era inevitabile subire. Nonostante questo stati determinati e compatti".

Prima della gara si sapeva già come sarebbe andata: "Loro sarebbero venuti a giocare nella nostra metà campo. Ci hanno messo in difficoltà nella prima frazione, poi abbiamo preso le misure e loro forse si sono innervositi. Per noi è un risultato clamoroso. Jonathas? L’avevo visto bene in settimana e gli ho dato fiducia”.

Sullo stesso argomento